Cistite in inverno: come ostacolarla

Cistite in inverno
Prevenzione 4 Gennaio 2021

Cistite in inverno: come ostacolarla

  1. Cistite in inverno: perché il freddo aumenta il rischio?
  2. Cistite in inverno: a quali comportamenti fare attenzione?
  3. Cistite in inverno: come ostacolarla

 

Cistite in inverno, cistite in estate, cistite che arriva sempre quando hai un evento importante (magari con tanto di mestruazioni in corso), cistite di notte, cistite di giorno.

 

Sembra davvero che ogni scusa sia buona per avere la cistite.

 

C’è sempre un elemento di rischio che andrebbe evitato, c’è sempre quell’abitudine che non sapevi fosse sbagliata e che devi correggere, c’è sempre qualcosa che non riesci a spiegarti e che ti riporta inspiegabilmente nella spirale della cistite.


Sembra quasi che rimanere immobile in casa sia la soluzione più semplice, no?


Sei esausta, lo so benissimo, ma la cosa più sbagliata è permettere alla cistite di limitare la tua vita.

 

Se ti sei resa conto che la tua cistite è ancor più frequente in inverno, lascia che ti spieghi perché il freddo è un fattore di rischio della cistite e cosa fare per ostacolarla.

 

Possiamo parlarne a tu per tu subito o puoi leggere in autonomia il resto di questo articolo 😉

 

Cistite in inverno: perché il freddo aumenta il rischio?

 

 

1. Attenzione ai riscaldamenti

 

Inverno: o lo ami o lo odi, non è vero?

 

Personalmente lo ODIO.

 

Ma, forse, c’è qualcosa su cui tutti sono d’accordo: quando fuori fa freddo, l’idea di starsene dentro casa rannicchiati sotto una coperta, magari con il riscaldamento o il fuoco accesi, è impareggiabile, vero?

 

Una strana verità, in questo quadretto di comfort, è che il riscaldamento può influire negativamente sulla tua cistite.

 

Si, hai letto bene!

 

I sistemi di riscaldamento possono rendere secca l’aria che respiriamo e “seccano” un po’ anche tutto il nostro corpo: la nostra pelle, i nostri occhi e le nostre mucose (le membrane che ricoprono la parte interna di alcuni organi come, ad esempio, la vescica).

 

Così le mucose della vescica, più secche del solito, hanno maggiore propensione ad essere danneggiate da batteri o altri agenti irritanti e la cistite può scatenarsi più facilmente.

 

A questo aggiungo un dettaglio non trascurabile: gli indumenti invernali. Più il materiale di ciò che indossi è sintetico, più stai creando l’ambiente ideale per la riproduzione batterica: caldo e umido.

 

Assicurati, quindi, di indossare indumenti comodi, caldi ma TRASPIRANTI per ridurre anche questo rischio!

 

 

2. Vie urinarie sensibilizzate

 

Hai presente quando con l’arrivo del freddo ti sembra di dover andare a fare pipì più spesso?

 

Ecco, è colpa del freddo che sensibilizza le terminazioni nervose di reni e vescica.
Questo processo di sensibilizzazione comporta anche che vescica e reni siano più vulnerabili alle infezioni.

 

 

3. Sistema immunitario sotto pressione

 

Con l’aumento dei microbi che circolano nel periodo invernale, il tuo sistema immunitario è indubbiamente già un po’ più sotto pressione.

 

A questo, aggiungiamo il fatto che la nostra vita in inverno diventa sicuramente più sedentaria: la frequenza cardiaca diminuisce, la circolazione diventa più lenta e, così, le cellule immunitarie non hanno modo di vigilare in modo efficiente.

 

Ovviamente, la pressione a cui è sottoposto il sistema immunitario in inverno lo rende anche meno pronto a difenderci da quei batteri che causano cistite.

 

Anche il fatto di passare meno tempo all’aperto e prendere meno sole, ci espone al rischio che i livelli di vitamina D diminuiscano.

 

Vitamina D è sinonimo di buon umore ma anche di supporto delle funzionalità del sistema immunitario.

 

Tieni, quindi, sotto controllo il suo valore per evitare di incorrere in una carenza.

 

Cistite in inverno: a quali comportamenti fare attenzione?

 

 

4. Alimentazione e  idratazione

 

In inverno è inevitabile, soprattutto nel periodo natalizio, farci tentare più che mai da cibi di conforto: dolci, prodotti da forno pesanti, un buon bicchiere di vino, ecc…

 

Forse non ce ne rendiamo conto, o evitiamo di pensarci, ma ingurgitiamo zuccheri, grassi pro-infiammatori, caffeina, alcool: insomma il cocktail perfetto per un disastro.

 

Oltre ad affaticare il sistema digerente, corriamo il rischio di irritare le vie urinarie e questo non ci aiuta di certo ad ostacolare l’insorgere di cistite.

 

Amica, è ovvio che tu non possa limitarti sempre: uno sfizio ogni tanto è un diritto sacrosanto!

 

Cerca sempre, però, di tenere l’ago della bilancia spostato verso un’alimentazione consapevole, mantenendo, il più possibile, abitudini alimentari corrette.

 

Attenzione anche a possibili intolleranze alimentari 😉

 

Altra nota dolente in campo alimentazione è la quantità d’acqua assunta.

In inverno forse, essendo meno attivi e sudando meno, la sensazione di sete non è poi così forte come in estate.

 

Ricorda, però, che non è necessario morire di sete prima di degnarsi di bere: 2 litri al giorno di acqua sono fondamentali (e non possono essere sostituiti da bevande, magari zuccherine).

 

In alternativa, prepara una calda tisana a base di malva, equiseto e gramigna, ingredienti toccasana per le vie urinarie.

 

 

5. Abitudini in bagno

 

Ti è mai capitato di rimandare il momento di andare a fare pipì per il solo pensiero di doverti togliere vari strati di vestiti di dosso?

 

Sii sincera, nessuno saprà mai la vera risposta.

 

Sappi che più trattieni la pipì, più eventuali batteri presenti in vescica hanno il tempo e le condizioni di riprodursi.
Fare pipì appena percepisci lo stimolo deve diventare la tua priorità numero 1!

 

 

6. Rapporti sessuali

 

In inverno il buio si fa strada fin dal primo pomeriggio, le temperature scendono vertiginosamente e, magari, si ha più voglia di scaldarsi sotto le coperte con il proprio partner.

 

Non è vero?

 

Più rapporti sessuali possono significare maggiore possibilità di infezione e/o infiammazione della vescica.

 

La cosiddetta cistite da luna di miele, infatti, è sicuramente tra le più frequenti nelle donne sessualmente attive. Se non lo hai già fatto, ti consiglio di leggere tutti i consigli per ostacolare la cistite dopo i rapporti, oppure di chiederli direttamente a me.

 

Cistite in inverno: come ostacolarla?

 

 

Amica, abbiamo visto tutte le cause della cistite in inverno e capito insieme quali abitudini vanno corrette.

 

Ora ti starai chiedendo se c’è un modo per sentirti protetta da episodi improvvisi di cistite durante tutto l’inverno.

 

La risposta sta nei Kit di prevenzione Dimann.

 

Che si tratti di evitare una cistite batterica o una cistite senza batteri, i Kit di prevenzione Dimann lavorano per:

  • mantenere forti le difese immunitarie della tua vescica;
  • raggiungere l’equilibrio della flora batterica (fondamentale perchè il tuo corpo riesca ad autodifendersi).

 

Ricorda sempre che puoi scrivermi in qualsiasi momento per dei consigli personalizzati.

 

 

Buon inverno,

 

 

font-firma

Ti siamo stati utili?

Articoli correlati

Ricevi GRATIS la grande guida alla cistite, la guida scritta da Lorenza pensata per le donne che soffrono di cistite ricorrente.

close

Stai per ricevere GRATIS la grande guida alla cistite, la guida pensata per le donne che soffrono di cistite ricorrente o cronica. Inserisci i tuoi dati e ricevila subito.