Dopo quanto tempo dalla cistite si possono avere rapporti sessuali?

dopo quanto tempo dalla cistite si possono avere rapporti sessuali
Benessere 22 Settembre 2022

Dopo quanto tempo dalla cistite si possono avere rapporti sessuali?

Amica,

sono in tante a scrivermi tutti i giorni per sapere quanto tempo devono aspettare per avere dei rapporti sessuali dopo la cistite.

Ecco perché ho deciso di rispondere a questa domanda… ma vorrei fare di più!

Infatti, oggi parleremo anche della cistite post coitale e delle precauzioni per poter vivere il sesso in totale spensieratezza (sì mia cara, anche con la cistite!).

Buona lettura. ❤️

Cistite e sesso: tutto quello che devi sapere per una vita sessuale soddisfacente (libera dalle infezioni)

Quanto tempo devo aspettare per fare sesso dopo la cistite?

Se hai già curato la tua cistite è normale che ti stia domandando se effettivamente possa riprendere la tua attività sessuale come prima.

In linea generale, devi sapere che è possibile fare sesso una volta che l’infiammazione è passata, pur sempre con i dovuti accorgimenti del caso (ci arriviamo tra un istante! 😉).

Ma prima vorrei rispondere alla tua domanda: se il tuo medico curante ti ha prescritto degli antibiotici, è probabile che ti consigli di aspettare alla fine della cura per riprendere la tua attività sessuale.

Altri consigliano addirittura di attendere da una settimana fino a dieci giorni.

Insomma, il mio consiglio è di seguire sempre le indicazioni del proprio medico. 😉

Leggi anche: La candida e la cistite sono collegate? Facciamo chiarezza

Cistite post coitale: un’infiammazione più comune di quanto si pensi

Non c’è dubbio che alcune donne siano più inclini a soffrire di cistite entro uno o due giorni dal rapporto e le cause principali sono legate al fatto che l’uretra può essere contusa e irritata dall’attività sessuale o il nostro pavimento pelvico troppo teso.

Questo accade in particolare se:

  • non fai sesso da un po’ di tempo;
  • se il rapporto sessuale è ‘troppo prolungato’;
  • se la vagina non è ben lubrificata.

Spesso l’assenza di preliminari o il mancato desiderio sessuale possono portare a condizioni di secchezza, che rendono il sesso meno piacevole.

Ecco perché capita spesso che alcune donne soffrano di cistite post coitale.

Esatto, hai letto bene.

Fino al 90% delle cistiti è causato da batteri provenienti dal retto e i movimenti durante il sesso contribuiscono a spostare questi batteri lungo l’uretra fino alla vescica.

In particolare, alcune posizioni sessuali favoriscono questo spostamento e possono essere pericolose per le donne inclini alla cistite.

Ecco perché una buona prevenzione è la chiave per godersi i piaceri della vita senza dover rinunciare a niente. ❤️

  • Prima del sesso lava bene i genitali e le mani, magari con un bagno caldo insieme al partner.
  • Assicurati di svuotare la vescica il più presto possibile dopo il rapporto, perché questo aiuterà a eliminare i batteri che sono entrati.
  • Rimani idratata ed evita per un po’ la caffeina.
  • Utilizza detergenti intimi delicati, come il nostro Dimann Soft.
  • Se la vagina è secca, puoi utilizzare il nostro Dimann Gel, un gel lubrificante a base d’acqua, ottimo per dare una marcia in più ai tuoi momenti speciali.

Se il problema della secchezza dovesse persistere, il mio consiglio è di parlare con il tuo o la tua partner per capire insieme dove sta il problema e come potete rendere il sesso più piacevole.

Credimi, un dialogo aperto e sincero può fare veramente la differenza! 🥰

Fare sesso dopo la cistite: sì, ma con i giusti accorgimenti

All’inizio di questo articolo ti ho detto che è possibile fare sesso una volta che la cistite è regredita, ricordi?

Ecco, adesso vediamo le precauzioni da prendere dopo ogni rapporto.

Dopo il sesso assicurati di svuotare completamente la vescica e assumi una capsula di Dimann Puro ogni tre ore per cinque volte durante le 24 ore successive al rapporto.

Il Dimann Puro ti aiuterà a prevenire la comparsa di cistite post coitale (chiamata anche ‘da luna di miele’).

Successivamente, ti consiglio di assumere le capsule tre volte al giorno nei tre giorni successivi al rapporto.

Se il problema dovesse persistere, ti suggerisco di effettuare una valutazione del pavimento pelvico, per comprendere se effettivamente il problema viene da lì. Infatti, all’inizio di questo articolo ti avevo detto che le cause principali legate all’insorgenza della cistite post coitale possono essere dovute a un pavimento pelvico troppo teso.

Infine, ti lascio qui di seguito il kit completo per trattare e prevenire la cistite post coitale e, se dovessi avere qualsiasi dubbio in merito a dosaggio e assunzione, ricorda che puoi sempre scrivermi. 💌

Come avrai intuito, bastano alcuni piccoli accorgimenti per goderti la tua vita sessuale senza problemi.

Ti abbraccio forte,w

Lorenza

Leggi anche: Andare in piscina può favorire la cistite? E fare il bagno può peggiorare questa malattia?

Oggi abbiamo parlato di…

  • Se stai curando o hai curato la cistite con dei farmaci prescritti dal tuo medico, segui le sue indicazioni sul momento in cui potrai riprendere a fare sesso.
  • La cistite post coitale è un’infiammazione molto comune nelle donne sessualmente attive, ma può essere trattata e prevenuta con i giusti accorgimenti.
  • È importante lavarsi accuratamente i genitali, avere una buona lubrificazione e svuotare la vescica dopo ogni rapporto.
  • È possibile fare sesso durante la cistite, e l’assunzione delle capsule di Dimann Puro aiuta a contrastare l’infiammazione; grazie a Dimann Gel invece, è possibile rendere il rapporto più piacevole e senza attriti (letteralmente! 😊).

Ti siamo stati utili?