Complicanze della cistite: infezione alle alte vie urinarie

Benessere 19 Febbraio 2021

Complicanze della cistite: infezione alle alte vie urinarie

Indice

  1. Infezioni alle alte vie urinarie: cosa sono
  2. Infezioni alle alte vie urinarie: sintomi
  3. Infezioni alle alte vie urinarie: cosa fare

 

Ciao Amica,

 

il segreto è il lavoro di squadra!

 

Il destino, alle volte, non è sempre dalla nostra parte, ma la collaborazione e il confronto reciproco, possono permetterci di raggiungere nuove consapevolezze e una nuova fiducia che prima, magari, non pensavamo di possedere.

 

Assieme e supportandoci a vicenda, ti spiegherò come la cistite possa portare alla complicanza dell’infezione alle alte vie urinarie.

 

Ce la faremo anche questa volta e per qualsiasi necessità, puoi sempre scrivermi.😊

 

 

1. Infezioni alle alte vie urinarie: cosa sono

 

Il nostro corpo non finisce mai di stupirci, sia in positivo che in negativo: oltre alla cistite esistono delle complicanze che possono colpire la parte alta dell’apparato urinario.

 

Ricorda sempre: il segreto è il lavoro di squadra. ❤️

 

Per farti subito un po’ di chiarezza in più, l’infezione alle vie urinarie più comune è quella che provoca la cistite.

 

Si tratta di un tipo di infezione che generalmente interessa la parte bassa delle vie urinarie: la vescica appunto e anche l’uretra (il canale che trasporta l’urina dalla vescica all’esterno).

 

Tuttavia, se queste non vengono trattate adeguatamente, possono espandersi verso l’apparato urinario superiore, coinvolgendo gli ureteri (i condotti che trasportano l’urina dai reni alla vescica) e i reni. 👈

 

Ed è proprio qui, purtroppo, che si inizia a parlare di infezione alle alte vie urinarie.

 

L’infezione alle alte vie urinarie porta alla cosiddetta Pielonefrite: un’infiammazione che coinvolge solitamente i reni (i due piccoli organi che producono l’urina) e la pelvi renale (il bacinetto nel quale si raccoglie l’urina prodotta che viene poi trasportata negli ureteri e nella vescica).

 

La Pielonefrite viene causata, in genere, dall’ormai noto e poco stimato batterio, Escherichia Coli, presente nel nostro intestino, e dipende spesso dalla trascuratezza di un’infezione delle basse vie urinarie che risale fino a raggiungere i reni.😦

 

Altri fattori possono contribuire a sviluppare questo tipi di infezione quali:

  • la presenza di calcoli renali;
  •  il reflusso vescico-uretrale (quando l’urina dalla vescica tende a risalire negli ureteri);
  • il ristagno delle urine;
  • la gravidanza con la sua compressione e dilatazione dell’utero;
  •  il diabete o malattie che riducono le difese immunitarie;
  •  assunzione scorretta di farmaci.

Sono fasi e non possiamo essere sempre al meglio, ma con la squadra giusta potremo farcela. 🥰

 

 

2. Infezione alle alte vie urinarie: sintomi

 

Procediamo insieme, scoprendo quali sono le spie d’allarme per questo tipo di infezione.⚠️

 

I sintomi comuni della cistite possono comprendere, ad esempio, un frequente stimolo ad urinare, dolore e una sensazione di bruciore o l’urina torbida e maleodorante.

 

L’infezione alle alte vie urinarie si manifesta solitamente con segnali d’allarme immediati e, alle volte diversi, quali:

  • brividi;
  • febbre elevata;
  • nausea e vomito;
  • disturbi alla schiena e forte dolore lombare;
  • dolore addominale.

Lo so, potrebbe spaventare tutto questo elenco e ne avresti tutte le ragioni, ma non sei sola! 👪

 

 

3. Infezione alle alte vie urinarie: cosa fare

 

Collaborazione è la prima parola chiave!

 

Contatta subito il tuo medico di riferimento e approfondisci con lui.😊

 

Se ti venisse diagnostica un’infezione alle alte vie urinarie, un’ecografia renale e l’urinocoltura potrebbero esserti davvero di grande aiuto per una diagnosi accurata di infezione alle alte vie urinarie e ti consiglio di seguire la terapia antibiotica prescritta.

 

Intanto, se ci sono continui batteri in vescica, ti suggerisco di provare il Dimann Puro a base di D-Mannosio Puro al 100 % 💊: zucchero semplice naturale che ti consente di espellere i batteri attraverso le urine e nel rispetto del tuo benessere.

 

Condivisione è la seconda parola chiave!

 

Giochiamo d’anticipo grazie al tuo contributo 💪, con dei modi pratici per tenere alla larga le infezioni urinarie:

  1. bevi molta acqua nella tua quotidianità (1.5/2 litri circa);
  2. non trattenere l’urina e svuota la vescica quando ne senti il bisogno, così non andrai a favorire la proliferazione batterica;
  3. contrasta la stitichezza, mangiando cibi ricchi di vitamine e fibre e assumendo i fermenti lattici Dimann Flor, che vanno a riequilibrare la flora batterica intestinale e vaginale.
  4. attenta all’igiene intima: usa detergenti intimi non aggressivi ed evita indumenti troppo stretti.

 

Astuzia è la nostra ultima parola chiave!

 

Previeni con Dimann Daily: la sua formulazione è ideale per ostacolare la comparsa di nuove infezioni e infiammazioni alla vescica. 💮

 

 

Non avere paura di chiedere aiuto: il lavoro di squadra presuppone anche di approfittare, in senso buono, delle conoscenze e delle capacità degli altri.

 

Per questo sappi, che noi ragazze Dimann saremo sempre le tue alleate.💌

 

Alla fine, “la cosa bella del lavoro di squadra è che avrai sempre qualcuno dalla tua parte”!

 

 

Un grande abbraccio,

 

 

 

calligraphy-fonts

 

 

 

 

Ti siamo stati utili?

Articoli correlati

Ricevi GRATIS la grande guida alla cistite, la guida scritta da Lorenza pensata per le donne che soffrono di cistite ricorrente.

close

Stai per ricevere GRATIS la grande guida alla cistite, la guida pensata per le donne che soffrono di cistite ricorrente o cronica. Inserisci i tuoi dati e ricevila subito.