Cistite da freddo: cause, sintomi e come curarla definitivamente

cistite da freddo come curarla | Dimann
Benessere 15 Dicembre 2022

Cistite da freddo: cause, sintomi e come curarla definitivamente

Mia cara amica,

dopo una calda caldissima estate, è finalmente arrivato il freddo: giornate più corte, cioccolata calda, Natale… e cistite!

Sì, perché capita spesso che molte donne siano colpite da questa infezione, soprattutto in inverno.

Ma perché? 😫

Nell’articolo di oggi daremo un’occhiata alle principali cause della cistite da freddo e quali potrebbero essere le soluzioni!

Ricorda, non sei sola. ❤️

Perché è più probabile avere la cistite in inverno? Queste le ragioni alle quali, forse, non avevi pensato

1. Si cerca di stare al caldo

Molti di noi amano l’inverno proprio per questo motivo: quando fuori fa freddo non si vede l’ora di rannicchiarsi in casa con il riscaldamento o il fuoco acceso e di avvolgersi nei vestiti o nelle coperte più comode: non c’è niente di meglio! 🔥

Aaaah!

Tuttavia, proprio queste abitudini potrebbero peggiorare la tua cistite, e sai perché?

I sistemi di riscaldamento centralizzato sono noti per asciugarci, letteralmente, e questo non fa bene alla nostra pelle, agli occhi e alle mucose.

Le mucose rivestono anche il tratto urinario e se si danneggiano (cosa molto più probabile se sono più secche) possono facilmente insorgere infezioni.

Inoltre, se ci si avvolge al caldo e ci si copre a strati, si creano le condizioni che i batteri amano e in cui possono prosperare.

Il consiglio per proteggersi senza morire di freddo? 🥶

Scegliere materiali traspiranti piuttosto che sintetici, soprattutto per quanto riguarda la biancheria intima e i pigiami.

2. I reni hanno preso il raffreddore?

Si ritiene che il freddo provochi una maggiore sensibilità delle terminazioni nervose all’interno e intorno alla vescica e ai reni, il che può indurre a sentire il bisogno di andare in bagno più spesso e potenzialmente dare origine a una maggiore infiammazione nell’area.

Questo significa che sia la vescica che i reni possono essere più vulnerabili alle infezioni in condizioni di freddo, e le IVU (infezioni delle vie urinarie) possono facilmente evolvere in infezioni renali più gravi se non si fa attenzione.

Leggi anche: Come curare la cistite senza antibiotico: la soluzione ce la offre la natura!

3. Il freddo fa emergere anche i batteri

È comunemente riconosciuto che i batteri che causano le infezioni da raffreddore e influenza sono più diffusi durante l’inverno, e sono proprio questi che possono metterci più a rischio di contrarre un’infezione alle vie urinarie o una cistite!

Nell’80% dei casi la cistite è causata da un ceppo di Escherichia Coli che risiede naturalmente nel nostro organismo e che, in certe condizioni, può rappresentare un problema.

Se dunque ritieni che questo sia il tuo caso, scopri come curare la cistite in un modo naturale e dai un’occhiata al kit per la prevenzione contro l’Escherichia Coli.

4. Il sistema immunitario è sotto pressione

Con l’aumento dei batteri in questo periodo dell’anno, il tuo sistema immunitario potrebbe essere già un po’ più sotto pressione: le cellule immunitarie sono in stato di massima allerta e pattugliano il tuo sistema meticolosamente alla ricerca di potenziali invasori!

Tuttavia, ci sono anche alcuni fattori che possono rendere il loro lavoro ancora più difficile.

A breve ti parlerò anche dei fattori alimentari, ma prima di tutto affrontiamo il discorso della sedentarietà. Con il freddo e il maltempo, molti di noi sono tentati di fare meno attività e di stare in casa, il che significa che:

  • la frequenza cardiaca si abbassa;
  • la circolazione diventa più lenta;
  • le cellule immunitarie hanno meno probabilità di pattugliare in modo efficiente.

Ecco dunque l’assalto dei batteri!

Inoltre, durante l’inverno, a causa della minore permanenza all’aperto e della mancanza di luce solare calda, i nostri livelli di vitamina D rischiano di diminuire.

Tieni presente che la vitamina D non è solo importante per sostenere l’umore, ma è anche un nutriente fondamentale per le nostre funzioni immunitarie.

5. La dieta (ahi!)

Eccoci arrivati alla nota dolente.

È inevitabile che durante l’inverno, soprattutto nel periodo che precede le feste, le persone siano più che mai tentate da calde leccornie di ogni tipo.

Dolciumi zuccherati, prodotti da forno, bevande riscaldanti e un bicchierino qua e là sono caratteristiche comuni nei menù di questo periodo dell’anno e purtroppo spesso sono una ricetta per il disastro: zucchero, grassi pro-infiammatori, caffeina o alcool sono comuni colpevoli di alterare l’apparato digerente e il tratto urinario.

Anche se gli sfizi di tanto in tanto sono inevitabili – e sacrosanti aggiungerei! –, è importante essere più consapevoli e seguire una dieta sana e bilanciata per proteggersi il più possibile durante questo periodo.

6. Forse non bevi abbastanza

Purtroppo con l’arrivo dell’inverno l’attenzione per l’idratazione spesso viene meno. Anche se forse non è necessario bere tanto quanto durante i mesi estivi – quando si è più attivi e si suda di più – anche quando le condizioni non sono così calde è comunque fondamentale mantenersi adeguatamente idratati.

L’ideale sarebbe bere almeno un litro e mezzo di acqua, indipendentemente dal periodo dell’anno.

A questo proposito, quando si tratta di gestire l’assunzione di acqua, sapevi che tè e caffè non contano?

Tu dirai: “Ma va?”.

Sembrerà scontato, ma consumare bevande ricche di caffeina nel tentativo di riscaldarti, potrebbe avere un effetto negativo sulla salute delle vie urinarie. Perché non provare invece a bere acqua calda con una fetta di limone?

È un’opzione molto più delicata e, ti assicuro, altrettanto confortante!

Leggi anche: Perché viene la cistite? Facciamo chiarezza

7. Le abitudini igieniche possono cambiare con le stagioni

Con l’inverno le abitudini igieniche possono cambiare notevolmente e questo può avere un effetto negativo sulla probabilità di contrarre infezioni.

Come già detto, spesso le persone prendono l’abitudine di bere meno durante i mesi invernali (o di bere di più le cose sbagliate), ma anche a causa del freddo o del fatto che si indossano più strati, può esserci una maggiore riluttanza ad andare al bagno!

Mia cara amica, il freddo non deve fermarti, anzi. È sempre importante avere cura della propria igiene intima e indossare biancheria pulita dal tessuto traspirante.

8. Rapporti sessuali

Con l’arrivo delle notti più buie e l’abbassamento delle temperature, le persone possono essere più inclini a mettersi sotto le coperte rispetto ai più caldi mesi estivi.

Fare più sesso può significare più infezioni, quindi vale la pena tenere a mente alcuni dei principali consigli in materia, come quello di assicurarsi di essere lubrificate e di andare in bagno dopo ogni rapporto.

Se pensi che questo possa essere il tuo caso, consulta la pagina dedicata al kit completo per la cistite post coitale, e ricorda che puoi sempre scrivermi per qualsiasi problema. 🥰

Inoltre, ti lascio qui il link per il quiz ‘Trova il tuo Percorso‘ che ti aiuterà a capire meglio le cause della tua cistite e trovare la giusta soluzione!

Ti abbraccio forte,

Lorenza

In questo articolo abbiamo parlato di…

  • Le cause della cistite da freddo sono molteplici e conoscerle può aiutarti a trovare la soluzione che fa al caso tuo.
  • I prodotti a marchio Dimann, disponibili singolarmente o in comodi kit aiutano nella cura e nella prevenzione della cistite in ogni sua forma.

Ti siamo stati utili?